lunedì 12 novembre 2007

Ospiti inattesi

Che coppia fantastica. Meglio di Ginger Rogers e Fred Astaire, ché le piroette che han fatto le mie papille gustative neanche a Broadway le hanno mai viste. Meglio di Stanlio e Ollio, ché per tutto il buonumore che mi han regalato non sarebbe bastata la serie completa di Oggi le Comiche. Meglio di Salgari e Verne messi insieme, ché le storie che mi son scorse davanti agli occhi son più di un viaggio dalla Terra alla Luna, più di un assalto dei pirati, più di una tigre del Bengala. Il binomio perfetto. Si sono presentati entrambi alla mia tavola ieri, come ogni anno di questi giorni, ospiti inattesi ma di riguardo e quanto mai benvenuti in una domenica fredda e lucente. L’uno, verde, denso e amarognolo come da tradizione, fruttato al punto giusto, pronto a pizzicare le narici e ad abbracciare il mio cuore mentre narra di inverni e di veglie intorno al fuoco. L’altro, allegro e vivace, rosso un po’ rubino e un po’ fragola a seconda della luce e di quanto ne resta nel bicchiere, impertinente e spavaldo come solo si può esserlo a quell’età. Olio nuovo l’uno, vino novello l’altro. Che festa. Di quelle non segnate sul calendario ma proprio per questo ancora più belle. Perché semplici ed inaspettate. E stasera, per festeggiare ancora in loro compagnia, sarà fettunta e zuppa lucchese. Praticamente, un’incoronazione.

7 commenti:

Bibi ha detto...

binomio incontestabile, in effetti.
un bacio
:)
Bibi

lostudente ha detto...

:)

mammachioccia63 ha detto...

niente di meglio che un buon olio e un buon vino, ospiti sempre ben accetti anche sulla mia tavola. Ho curiosato nel tuo profilo, abbiamo gli stessi gusti in fatto di libri, quelli che segnali li ho letti quasi tutti. Ti consiglio tutti gli altri di sparks e mille splendidi soli di khaled

ruben ha detto...

Magari se porto qualche amico da far conoscere ai tuoi ospiti...??? Lo accompagno io... mi "sacrifico". Quando la zuppa?
Un bacione!

sandra ha detto...

Connubio pefetto cara amica!! ;)
Cerco anche io di non farli mancare mai sulla Ns tavola.. certo il secondo un pò meno,se non capperina come farei a scrivere e lavorare??
un abbraccio

Clio ha detto...

Che c'è da aggiungere a questo post .... nulla.
Perfetto così com'è. Chissà se ti ricordi, io s', ma quando ero piccola piccola a San Martino sis tava a casa per festeggiare il vino novello.
CHe bella la Toscana così, ciao
Clio

Gallinavecchia ha detto...

@ Mammachioccia - in effetti Mille splendidi soli è già scritto sulla mia letterina a Babbo Natale :-)

@ Ruben - affare fatto, aspetto te e i tuoi "amici"!

@ Clio - mi hai fatta ricordare di San Martino! Mi sembro mia nonna, ma non posso fare a meno di dire "che bello, a quell'epoca..." ;-)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin