mercoledì 21 novembre 2007

Nonostante

E’ inutile che tu finga di non accorgertene. Non serve far finta di niente. E lo sai. Lo sai bene che ogni anno è così. Mentre Natale arriva variopinto e luccicante sul binario principale tu sali a bordo del trenino a vapore che parte lento e sferragliante dall’ultimo binario. Nonostante la tua voglia immensa di stelle, presepi e collane di luci intermittenti. Nonostante il tuo desiderio infinito di tavole imbandite, chiacchiere e stoviglie che suonano una polka. Nonostante la tua smania di messa a mezzanotte tra baveri rialzati, nuvole di fiato e occhi scintillanti. Nonostante la tua sete di mani affettuose che dispensano pacchetti infiocchettati, carezze e tazzine di caffè. Nonostante il tuo sogno di cuori intorno a te e parole e risa e canti e perché no anche una poesia. Nonostante la tua bramosia di panettone a morsi, cardigan argentati e una tombola a suon di cartelle e fagioli. Nonostante il tuo cuore si trasformi in un flipper impazzito tutte le volte che senti parlare gli altri, che noia il cenone che noia i parenti che noia i regali, e tu devi tappargli la bocca al tuo cuore come si fa con i bambini quando parlano a sproposito, perché vorrebbe gridarglielo forte che non sanno quel che dicono. Nonostante il tuo bisogno di amore, che mai come in questo periodo dell’anno tu avverti così forte e prepotente, come sete nel deserto e fame da tempo di guerra. Nonostante tutto, ancora, di nuovo, tu lo sai bene che niente di questo accadrà. Eccome se lo sai. Lo sai benissimo. Ma è il tuo cuore, zuccone che non è altro, che non lo vuole capire. Da quell’orecchio non ci sente. Svogliato? Non so. Intelligente ma non si applica? Forse. E’ una lezione questa che, nonostante gli anni, lui non vuol proprio imparare.

7 commenti:

Gianluca ha detto...

Al cuor non si comanda ... ma a chi ti stai rivolgendoti?

Gallinavecchia ha detto...

@ gianluca - mi rivolgo alla Gallina ;-)

Gianluca ha detto...

ma allora è un "lei" invece di un "lui" ...

Gallinavecchia ha detto...

@ gianluca - orbene, avrò i miei acciacchi, le mie fisime e anche qualche ruga, ma sul fatto che la gallina sia gallina e non galletto direi che non vi sia dubbio alcuno :-)

Annachiara ha detto...

come al solito sei straziante....(è un complimento...)

Laura ha detto...

Bellissimo questo post, e complimenti per il blog, è molto interessante.
Un saluto
Laura

Cassandra ha detto...

Wowwww anche io voglio deporre un ovetto! :)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin