lunedì 9 novembre 2009

Un tranquillo weekend di suina

Erano già più di due settimane che tutti i bambini intorno alla picci, compagni di scuola, lupetti, amiche di danza, di catechismo e chi più ne ha più ne metta, stavano cadendo giù come mosche sotto i colpi della suina, e questo suo restarne illesa, continuando a far da portavoce tra la maestra e i malati per compiti e altre amenità scolastiche, saltellando come un grillo, mi pareva sinceramente una posizione molto traballante. Lo percepivo insomma come uno stato di grazia destinato a durar poco. Ovviamente mi sono tirata la fiatata da sola, perché da sabato sera facciamo parte della nutrita schiera di famiglie italiane con figli febbricitanti squassati da colpi di tosse che nemmeno l'orco di Tolkien. Continuo a ripetermi che alla fine si tratta solo di una influenza, che tra qualche giorno sarà passata e buonanotte al secchio, ma devo ammettere che tutto questo allarmismo di giornali e televisione è riuscito a farmi venire un po' d'ansia. Così, mentre lei si bea di questo status privilegiato, sdraiata sul divano in compagnia di libri e dvd e la fantasmagorica prospettiva di alcuni giorni senza scuola, libera di programmarsi i pomeriggi a suon di Nintendo e puntate registrate del Falco e la Colomba, io la osservo di sottecchi, sbircio, controllo, studio, attenta al colorito, agli occhi lucidi, alla temperatura. E non mi riconosco. Mai stata impensierita dalle sfebbrate, dai mal di gola o dalle scarlattine, mentre a questo giro avverto nettamente un po' di timore. Quando si dice la potenza dell'effetto mediatico.

6 commenti:

PaolaFrancy ha detto...

anche il mio bambino ha passato la scorsa settimana con una bella febbrona, quasi fino a 40 ...
ti dico solo che avevo appena sentito dire in tv che la suina da' anche vomito, ecc ... e lui ha pensato bene di farsi una bella vomitata sul letto ...
da noi c' e' l' asilo letteralmente decimato ...
uffa.
paola

Smile1510 ha detto...

innanzitutto vi auguro che tutto passi il più in fretta possibile. e comunque ti capisco, anche la mia sicura posizione non allarmistica, con tutto questo can can mediatico, ha cominciato a vacillare. qui diventa ansioso anche chi non l'ho è mai stato, accipicchia!!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

hai ragione Gallina, pur avendo letto di tutto, averci scritto anche un post ed essere convinta che non c'è niente di cui preoccuparsi, guardando la tele e leggendo i giornali il dubbio si insinua... maledetti loro che fanno questo tam tam del terrore!
auguri per la pulcina e, per quello che puoi, stai tranquilla!

Raffa ha detto...

E' la follia di un'influenza che qualcuno ha voluto rendere evento mediatico, salvo poi pentirsi amaramente quando si è ritrovato a corto di vaccini e di personale nei servizi di emergenza, presi d'assalto da pazienti atterriti dal primo colpo di tosse, o da due lineette di febbre.
Raffa
ps: un abbraccio alla pulce.

Beta ha detto...

Auguroni alla Picci ... e a voi... io continuo ad incrociare dita!

passionemaglia ha detto...

Se ti può tranquillizzare, la mia grande ha avuto il febbrone martedì notte e mercoledì. Da giovedì scorso è già senza febbre, anche se la pediatra la vuole a casa fino a tutto mercoledì 11.
Però l'unico casino di conseguenza è che ha perso 1 settimana di scuola e in terza media ..... sono cavoli.
La piccolotta resiste, ma come per la tua Picci ........... non so fino a quando

ciao
monica

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin