venerdì 25 settembre 2009

Strudel settembrino

Lo ammetto. Lo strudel è uno dei miei dolci preferiti, mi piace farlo e mi piace mangiarlo. Senza dubbio perché il suo profumo mi ricorda la mia amata montagna, perché è facile da fare, e perché adoro quell’effetto sorpresa, quando esce dal forno tutto chiuso, dorato e fragrante, senza rivelare il contenuto in anticipo, come uno scrigno contenente chissà cosa, da aprire lentamente con un po' di trepidazione. Così, dopo la versione invernale e quella estiva, ho creato una versione autunnale, dolce e morbida, come una tranquilla domenica mattina d’autunno passata a cucinare in vestaglia, mentre fuori dalla finestra le foglie volano via nel vento.

Ingredienti:
un grappolo di uva nera da vino
confettura di fichi senza zucchero
250 gr. pasta sfoglia
zucchero
cannella in polvere
6 biscotti savoiardi
granella di mandorle
burro
zucchero a velo

Preparazione:
Lavare l’uva, tagliarla a metà e privarla dei semi. Metterla in un pentolino con un cucchiaio di zucchero, un cucchiaio di acqua e un cucchiaino di cannella in polvere. Cuocere a fiamma bassa per qualche minuto, mescolando dolcemente. Spengere il fuoco e far raffreddare. Nel frattempo stendere un rettangolo di pasta sfoglia di circa 30 centimetri per 25 e spalmarci sopra con una spatola due cucchiai abbondanti di confettura di fichi, fermandosi a due centimetri dal bordo della sfoglia. Ricoprire la confettura con i savoiardi sbriciolati. Versare al centro della sfoglia l’uva con lo sciroppo che si sarà formato nel pentolino, allargarla un po’ e cospargerla con una manciata di granella di mandorle. Arrotolare la pasta sfoglia chiudendo all’interno tutti gli ingredienti e rimboccando le due estremità. Fare un paio di taglietti sulla parte superiore e spennellare tutta la superficie con burro fuso. Adagiare lo strudel su una placca da forno rivestita di carta da forno e cuocere in forno caldo a 180° per circa 40 minuti. A cottura ultimata lasciar intiepidire e poi cospargere con zucchero a velo.


Con questa ricetta partecipo al concorso “Sunday Morning” indetto da Juls’ Kitchen e sponsorizzato da Macchine Alimentari.


7 commenti:

Maurice ha detto...

E brava, proprio una bella idea, parola di cuoco.

Juls ha detto...

complimenti, è una bella ricetta.
Fa davvero venire voglia di un po' di freschino per passare la mattina della domenica a cucinare!
un abbraccio e grazie per la partecipazione!
Juls

francesca ha detto...

Ciao copiata subito, adoro lo strudel e questa idea dell'uva e della marmellata di fichi e` stupenda!!
francesca

Odeline ha detto...

eccola! aspettavo una tua ricetta settembrina!
Golosissima!

santin ha detto...

Quanto mi piacerebbe addentare una fetta del tuo strudel e guardare davanti ad un the fumante le foglie ingiallite che volano fuori dalla finestra.

Barbara ha detto...

Ti ho "scoperta" grazie al link sbagliato di Juls: il tuo strudel è una delizia e leggerti è davvero molto piacevole!

Mamma che fatica! ha detto...

Che fame! Mi mancava una ricetta di un dolce con l'uva fragolina che abbiamo in giardino, sicuramente proverò nel week-end!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin