martedì 8 settembre 2009

Sarà

Sarà l’aria frizzante di Settembre, che da sempre mi mette allegria e mi carica di energia e voglia di fare neanche mi avessero messo le Duracell, così che in questi giorni di ripartenza accumulo progetti e idee a non finire, mi iscriverò in palestra, riempirò di ciclamini il davanzale, farò la schiacciata con l’uva, che sennò che Settembre è mai questo, mi comprerò un paio di Hogan. Poco importa se alcuni andranno in porto ed altri no, mi piace talmente tanto questo ribollire di entusiasmo che saprò perdonarmi se qualcosa andrà perso per strada, se l’iscrizione in palestra salterà anche stavolta e le scarpe resteranno un sogno dentro la vetrina. Sarà il sorriso che mi rimanda lo specchio quando mi vedo come oggi, in total black e capello fatto, con scarpe ciclamino e borsa in tinta, che una Birkin fucsia decisamente mancava all’appello. Sarà il nuovo catalogo Ikea trovato nella cassetta delle lettere, intonso e ricco di pagine da sfogliare e da pensare, un brainstorming creativo alla fioca luce dell’abat-jour prima di dormire o in bus verso l’ufficio, ancora non so, ma già pregusto le mille idee che mi verranno solo a guardarlo, niente di eccezionale, per carità, che qui è tutto uno spendere per questa casa che ci sta costando come la reggia di Versailles, ma basta poco, un nuovo colore per i cuscini del divano, un paio di calici serigrafati per aumentare la collezione o forse anche solo un porta cd colorato da infilare in un angolo. Sarà la festa in piazza di ieri sera, il corteo, la banda, il vescovo e il sindaco, tutti lì a far festa alle rificolone e a premiare la più bella, mentre al ritmo degli stornelli toscani si improvvisava ridendo un trescone indisciplinato sul selciato della Santissima Annunziata. Sarà il giardino finalmente tirato a lucido, le azalee strapiene di minuscole foglioline brillanti come fossero goccioline di rugiada, segno evidente che la nuova location è di loro gradimento, o i due ricosperni nuovi di zecca, alti come giocatori di basket, che in un paio di giorni hanno già allungato le braccia avviticchiandosi alle travi più alte del gazebo rimesso a nuovo. Sarà tutto questo, chissà. Ma vorrei che giorni così potessero durare per sempre, anche quando la nebbia, il gelo e la noia me li avranno fatti dimenticare.

5 commenti:

Pinny ha detto...

Amo Settembre! Io ho appena aperto il mio blog e ho scritto il secondo post, spero di trovarti tra i miei lettori, hai davvero un bel blog!!! A presto, pinny

miciapallina ha detto...

Ecco!
Finalmente una che non mi prenderà per matta se dico che AMO settembre!
Sei fantastica!
nasinasisettembrini

LA CONIGLIA ha detto...

così si che mi piaci :) mi hai fatto venir una voglia di fare che... (ps nei blog tutti anelano a ricevere il catalogo ikea...quasi quasi lo chiedo pure io anche se in sardegna ikea non c'è :( )

Odeline ha detto...

Ben tornata!
Anche io amo settembre e l'autunno in generale.
Per me è il vero capodanno!

Jo Mason ha detto...

Non so se amo settembre, ma sono talmente stufa del caldo che opprime la Capitale ancora vestita di t-shirt e infradito mentre io accumulo golfini grigio perla. Amo l'autunno per i suoi colori, e il freddo frizzante quello che pizzica, e anche la pioggia ora che ho una macchina decente. Ma amo tutto quello che mi porta verso le coperte e le sciarpe e i cappotti cucciolosi, quindi forse si, amo settembre.

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin