martedì 30 giugno 2009

Cherry addicted

Capita che nel pollaio siano piovute moltissime ciliegie, nere, grosse, dolcissime, da cominciare a mangiarle e non riuscire assolutamente a smettere, una specie di droga, roba da farsi venire il mal di pancia. Dopo averne goduto per un po’, come frutta, come stuzzichino, come merenda, come colazione ed anche come snack di mezzanotte, mi sono accorta che nonostante gli abusi la quantità fosse ancora industriale e purtroppo, come giustamente si conviene a cotanto gioiellino della natura, piuttosto deperibile. Così ho deciso di impiegarle altrimenti e traendo ispirazione dal mio strudel invernale ne ho creato una versione estiva altrettanto buona. Questo purtroppo però non è bastato a risolvere il problema della dipendenza. Una fetta tira l’altra, questo strudel sta rapidamente finendo sotto ai miei occhi.

Strudel di ciliegie

Ingredienti:
500 gr. di ciliegie nere
250 gr. pasta sfoglia
60 gr. biscotti savoiardi
zucchero semolato
granella di mandorle
cannella in polvere
zucchero a velo

Preparazione:
Lavare le ciliegie, privarle dei gambi e snocciolarle. Metterle in un pentolino con un cucchiaio di zucchero, un cucchiaino da caffè di cannella in polvere e due cucchiai di acqua. Cuocere a fiamma bassa coperto per circa cinque minuti, mescolando ogni tanto. Spengere il fuoco e lasciar raffreddare. Stendere un rettangolo di pasta sfoglia di circa 30 centimetri per 25 e coprirlo con i savoiardi sbriciolati. Ricoprire con le ciliegie e il loro liquido e spargere sopra una manciata di granella di mandorle. Arrotolare la pasta sfoglia chiudendo all’interno tutti gli ingredienti e rimboccando le due estremità. Fare un paio di taglietti sulla parte superiore e adagiare lo strudel su una teglia rivestita di carta da forno. Cuocere in forno caldo a 200° per circa 30 minuti. A cottura ultimata lasciar intiepidire e poi spolverizzare con zucchero a velo. Tagliare lo strudel a fette spesse accompagnando con panna fresca montata non zuccherata.

8 commenti:

mammamanga ha detto...

Tu mi inviti a nozze!!!
Questo strudel fa venire l'acquolina
:)

Maurice ha detto...

Hai mai pensato di venderle, tipo Baby Boom?

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

questo strudel è davvero goloso e accattivante... peccato che io i dolci in questo periodo posso solo sognarli....accidenti! ma la ricetta la copio... poi l'anno prossimo, con le prossime ciliegie mi rifarò!

PAOLA DECORARTE ha detto...

Buonoooo.. dev'essere una delizia!
Anch'io adoro le ciliegie, peccato che quest'anno il mio albero ne faccia tante, ma che quando le raccolgo hanno tutte quante, o quasi, l'ospite dentro! Bleah!PECCATO!
Complimenti!
Paola

LA CONIGLIA ha detto...

acquolina in bocca...mi ricorda quello che mi fecero mangiare le derelitte in trentino...mmmmmm!

Carmine Volpe ha detto...

magnifica questa versione dello strudel con le ciliegie

becca54 ha detto...

tu mi delizi!!!
prova a metterle sul gelato!
TORTA SEMPLICE SEMPLICE DI CILIEGIE E MANDORLE

ingredienti per uno stampo da 24 cm:
150 gr di farina tipo 0
100 gr di mandorle pelate e ridotte in farina
80 gr di zucchero semolato o di canna chiaro
80 gr di burro ammorbidito
2 uova
1/2 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di sale

una trentina di ciliegie, snocciolate

Accendere il forno e portarlo a 180° (qualcosa in meno se ventilato).
Nel mixer lavorare tutti gli ingredienti, eccetto le ciliegie. Versare l'impasto in una tortiera unta e infarinata - io uso questa di ceramica, da crostata
con i bordi leggermente alti, è perfetta sia per la cottura che per la presentazione in tavola. Affondarvi le ciliegie ed infornare per 40 minuti.


Non è mia, l'ho trovata su panemiele.

Gallinavecchia ha detto...

@ becca54 - grazie per la ricetta che mi hai lasciato, la proverò senz'altro... anche perché nel pollaio è arrivata un'altra vagonata di ciliegie! aiuto :o

... come dice Maurice forse dovrei davvero provare a venderle! ;)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin