domenica 22 febbraio 2009

Domenica (mica pizza e fichi)

Che strana domenica, così diversa da quelle che conosco, quando la picci cinguetta sempre al ritorno dal catechismo chiedendo di invitare un’amica ma certamente non prima di aver visto Maria, che spesso mi ritrovo a seguire con un occhio solo mentre con l’altro scolo la pasta durante i nostri tardi pranzi domenicali più vicini all’ora di merenda che al mezzogiorno. Buffa domenica questa, dove l’unico rumore che sento sono le mie due dita che battono sulla tastiera, ché nonostante sia una vita che ho a che fare con macchine da scrivere prima e computer poi, seguito solo a consumarmi gli indici, mentre in sottofondo risuona attutita dalle porte chiuse la centrifuga della lavatrice, che di bucati non ve n’è mai abbastanza. Una domenica a mia disposizione fin dalla prima mattina, quando la pulcina in alta uniforme è stata prelevata dal branco di lupetti, che oggi è il Thinking Day, mica pizza e fichi, e si preannuncia una caccia speciale, e appena suona il campanello eccola lì già pronta e imbacuccata e ciao mamma e via di corsa volando sulle scale. Poco dopo è stato il turno del Galletto ad essere prelevato da un compagno di bevute, che loro nobilmente chiamano degustazioni, per una fuga verso Montalcino, che oggi arriva il nuovo Brunello, mica pizza e fichi pure lì, ed un invito a partecipare a un tale evento non lo si può certo ignorare. Così eccomi rimasta nel silenzio di questa casa, a spalancar finestre e letti da rifare, mentre la radio propinava incessante i vincitori sanremesi e la lavapiatti trillava allegra la fine del ciclo. Una camminata nel sole verso la chiesa, una pesca di beneficenza che mi ha fatta tornare a casa stracarica di aggeggi nemmeno fosse passata la Befana, e un pranzo solitario a base di avanzi ascoltando le meste notizie del telegiornale. Il programma pomeridiano continuerà con una scoppiettante sessione di registrazione spese e documenti assortiti con sottofondo della suddetta Maria, che sennò chi la sente la pulcina quando al ritorno chiederà gli aggiornamenti, per proseguire con un’eccitante dimostrazione all’asse da stiro e terminare con ogni probabilità con un turno speciale di aspirapolvere all around in attesa che gli abitanti del pollaio facciano ritorno. Mica pizza e fichi pure qui.

6 commenti:

Suysan ha detto...

In questo post hai trasmesso tutto il calore della tua casa.....mica pizza e fichi!!!!!

Jolanda ha detto...

vorrei mettermi in contatto con chi tiene questo blog. Come faccio? jolanda@filastrocche.it

miciapallina ha detto...

Oibò!
Che bello una giornata sola con i propri pensieri, il sole che entra dalle finestre, a riprendere possesso della tua casa....
Anche se poi hai lavorato, magari più del solito!
Ma che bella che sei.... mica pizza e fichi!

nasinasi

Gallinavecchia ha detto...

@ Jolanda - ti ho mandato una mail :)

Davjdek ha detto...

Cara Gallinavecchiafabuonbrodo, lo so che non si fa, che i link non si scambiano etc etc ma io te lo chiedo lo stesso... se il mio blog ti piace e visto che il tuo mi piace assai, possiamo linkarci a vicenda? Io sono www.solitudine.org.
Grazie mille in ogni caso.

koala ha detto...

Qualche volta è piacevole passare del tempo da sole, a fare le cose con i nostri ritmi.
Ma è altrettanto bello il cinguettare della nostra figlietta o gli scherzi del marito, eterno bambino.
Mi ci son ritrovata anche io in questa tua domenica.
Bacini

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin