martedì 2 settembre 2008

Message in a bottle

C'è poco da fare, a Settembre tutto ricomincia, anche se a questo giro col fatto di aver passato un'estate diversa, a cavallo tra l'ufficio ed una casa non mia, impegnata a combattere quotidianamente con i muratori e non soltanto con condizionatori e zanzare, con delle ferie trascorse a traslocare e delle brevi vacanze decise all'ultimo per evitare il ricovero alla neuro, mi sembra un capodanno diverso dal solito e stento ad innescare la marcia giusta per ricominciare. Sarà che a casa c'è ancora un delirio di scatoloni da aprire, mobili da rimontare e decine di preventivi e cataloghi sparsi un po' dappertutto a ricordarci che se vogliamo che prima o poi ci venga consegnato un divano sarebbe forse il caso di ordinarlo. Sarà che le batterie ricaricate in montagna si stanno rapidamente esaurendo e non c’è speranza di ricaricarle perlomeno fino a Natale. Sarà che nonostante le giornate si stiano velocemente accorciando l’aria è ancora appiccicosa e resta difficile credere di essere già sbarcati in Settembre. Qualsiasi cosa sia, benché davanti a me veda ben chiara un’imminente trasferta professionale e tutta la mole di lavoro che essa come al solito si trascinerà dietro, il corredo scolastico della pulcina da finire di comprare, ivi compresi i libri scolastici da ritirare, i nuovi orari delle sue attività pomeridiane da consultare e il solito giochino degli incastri da ripristinare, è come se non mi sentissi ancora pronta, come se galleggiassi in mare in cerca di un approdo, come una vecchia bottiglia che ci può impiegare anche degli anni per spiaggiarsi da qualche parte. E guardandola attentamente ci si accorge che dentro c’è davvero un messaggio, arrotolato per benino e un po’ ingiallito. C’è scritta una banalità. Una banalità molto vera però. Fermate il mondo, voglio scendere.

9 commenti:

Mammamsterdam ha detto...

Dai, dai, conosco lo spirito, ma ce la farai, e se il divano non lo ordini subito, too bad.

Tieni duro, una casa nuova dà un sacco di lavoro, ma anche tante energie positive, al lavoro idem, ti sbatterai da morire, ma avrai fatto tutto da te e ne riuscirai forte. E pensa alle belle vacanze di Natale che passerai dormendo 3 gg. di fila, senza farti incastrare da doveri e doverini, perché hai già dato.

Vabbé, come diceva mia nonna a mò di saluto alle amiche; facciamoci coraggio.

S.B. ha detto...

Ma no dai!! Avanti così!

Anonimo ha detto...

Thanks for the lovely welcome back Gallina. Sounds like you've had a busy time over there - I hope you enjoy settling back into your home and that you find a place for everything soon!

Love julie x
Little Cotton Rabbits

www.littlecottonrabbits.typepad.co.uk

Max ha detto...

Conosco una placida signora che la pensa come te sul capodanno di settembre. Io preferisco continuare a preferire il capodanno a cui sono abituato.
Se vuoi in questo modo io ricomincio 2 volte ... con tutti i pro e i contro.

:-)

Labelladdormentata ha detto...

Ho vissuto per anni questo capodanno, con la stessa sensazione di inadeguatezza, con il "noncelapossofare" che mi martellava in testa...ed ora che solo uno dei figli ancora deve affrontare l'ultimo anno scolastico, bè, non crederci ma ho il rimpianto di quel dover andare a comprare gli zaini, scegliere gli astucci, ordinare i libri....

Lisa2007 ha detto...

sensazione più che comune, questa del primo settembre che tutto spazza via, vedo.
Buon anno nuovo!

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

leggendoti fin qui a me sembra di poter dire che hai superato momenti peggiori... guarda l'orizzonte davanti a te, magari è in arrivo una nuova bottiglia con un nuovo messaggio che dice "Ciao super Gallina!"

LA CONIGLIA ha detto...

aggiungi un foglietto nella bottiglia...con su scritto 'anch'io'!

Moky ha detto...

Ne parlavo proprio oggi con un'insegnante della scuola di mio figlio: noi mamme siamo obbligate a fare il multi-tasking... creando questo ritmo vorticoso, come un ottovolante che non si ferma mai... io spesso devo costringermi a fermare la corsa... ma non e' facile!! Anche se non ci sono spiagge qui, il messaggio l'ho ricevuto anche io!!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin