venerdì 11 luglio 2008

Intruglio di Luglio

E' un intruglio di Luglio
questo strano miscuglio
di calura impazienza e caffè
che uno non basta e diventano tre.
Sorseggio i pensieri e li scopro struggenti
impetuosi e ribelli come torrenti
che solcano scavano e allagano il cuore
e negli occhi impauriti compare un bagliore.
Diventano sogni poi rime poi inganni
il caldo trasforma i miei giorni in tiranni
e il sole continua il suo placido andare
ma io non mi arrendo e continuo a remare.
Afferro il bicchiere e lo bevo d'un fiato
sapore d'estate ruggente e salato
ne resta pochino solo un rimasuglio
perdirindina che gran guazzabuglio.

6 commenti:

barbaraland ha detto...

ma che bella! è farina del tuo sacco? :-) comunque mai arrendersi continua a remare senza fermarti!! a presto ;-) Barbara

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

ma che bella!
sembra proprio la formula magica per scacciare stanchezza, oppressione da caldo, stress del quotidiano...
davvero brava!

LA CONIGLIA ha detto...

me la ripeterò per sfuggire a questo intruglio di liglio, ruggente e struggente...!

Gallinavecchia ha detto...

@ barbaraland - assolutamente sì :-)

miciapallina ha detto...

vabbè.................. me la stampo e la recito 4 volte al di..... farà effetto?
non se ne può più!
bnasinasi

info ha detto...

hahahah deliziosa!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin