giovedì 11 marzo 2010

Fuga da Alcatraz

Una settimana a volte è velocissima. A me è sembrata non finire mai. Lo dicono anche i carcerati che il tempo in cella si ferma ed io mi sono sentita come imprigionata, confinata dietro le sbarre di una prigione immaginaria. I virus non sono solo quelli che ci becchiamo noi e che ci stendono nel letto senza pietà alla mercé di febbre e mal di pancia, si trasmettono in vari modi, con uno starnuto ma anche con una mail. Così mi sono improvvisamente ritrovata senza computer, ammalato grave e subito ricoverato. E mi sono ritrovata al buio. Non credevo che questa scatola mi fosse diventata così indispensabile, è proprio vero che ti accorgi dell’importanza delle cose da quanto ti mancano quando non le hai più con te. Nonostante il fiume delle mie giornate continuasse a scorrere allo stesso modo, con le solite rapide, le secche e gli invariabili mulinelli, mi sono sentita deprivata della mia libertà, delle mie ali, del mio potermi affacciare sulla finestra del mondo e star lì ad annusare l’aria, la vita, i profumi di quel che bolle in pentola, di poter muovere le dita e con esse dar fiato alla mia mente e fare uscire quel che c’è, a seconda dei giorni, dei momenti. Il frivolo, il triste, il culinario, il mammesco, il polemico, il piatto del giorno insomma. Tutto restava invece confinato dentro, impossibile svuotare le ansie ed i pensieri che così si accumulavano affastellati un po’ a casaccio, gli sugli altri, alla rinfusa, per poi sbiadire lentamente. Avrei voluto acchiapparli con un retino come si fa con le farfalle o con i pesciolini al mare. Poi la mia scatola magica è finalmente tornata, perfettamente guarita dalla sua malattia e pronta a galoppare di nuovo. Ed è stato come aprire una finestra e respirare, come ritrovare la luce, come un prigioniero finalmente liberato che ha solo tanta voglia di correre e dire e fare e baciare e pure lettera e testamento. Eccolo, è ritornato. Eccomi, sono tornata.

4 commenti:

RicetteAmoreFantasia ha detto...

Bentornata in "libertà" allora...e buona serata

VerdeSalvia delle colline di Firenze ha detto...

Ma BENTORNATA!!, Sister Hen!!!
DaniVS

diamanterosa ha detto...

Cerca di avercele, le parole, bambina, e vedi di organizzarti e di venirci, al Camp.
Sennò, ti vengo a prendere di peso.
Hai tutto il tempo, mancano due mesi.
Orsù.
ti voglio bene

Gallinavecchia ha detto...

@ diamanterosa - mi piacerebbe tanto tanto tanto tanto tanto... diciamo che... comincio a pensarci? ;)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin