lunedì 22 febbraio 2010

Verde speranza

Ancora un altro lunedì, un'altra settimana, tutta da inventare, da comporre come un puzzle per farci stare dentro tutto, come le valigie che non si vogliono chiudere e ti ci devi sedere sopra per far scattare la chiusura e poi ti accorgi che c'è sempre l'orlo di una gonna o il laccetto di un bikini che sono rimasti a contrasto e ti tocca riaprirla e ricominciare. Così sarà la mia settimana, come tutte del resto da un bel pezzo in qua, piena del solito ordinario e del molto straordinario, da gestire con pazienza, con abilità da domatore, con qualche gioco di prestigio e forse anche qualche magia. Se penso a tutto mi viene il mal di mare. Troppo, decisamente. Devo concentrarmi sul presente, sulla mezza giornata, forse anche solo su questa ora senza sforare su quella successiva. Un beverone dolce-amaro da buttare giù a piccoli sorsi, perché in una volta sola rischierei di soffocare. Non so quando il ritmo si interromperà, spero presto, ma chissà, forse trovare la calma tutta insieme mi farebbe addirittura male, perdinci, mica ci son più abituata. Mi potrei ammalare da choc da nullafacenza, patologia gravissima per la quale non sono vaccinata e non ho neppure più le difese immunitarie. Avrei bisogno di una cosina graduale, delicata, come si confà ad una signora, ad una vecchia gallina del mio stampo. Ecco, potrebbe andar bene anche un tè di una mezz’ora con un'amica, è già sarebbe tanta roba. Inutile farneticare, per adesso non c'è problema, continuando a correre come sto facendo non corro alcun rischio e resto immune. Ci penseremo al momento opportuno. Nel frattempo però comincio a vedere tutti questi segni di rinascita intorno a me, come i piccoli ciuffi verdi dei bulbi seminascosti nella terra bagnata, interrati in un lontano giorno d'autunno e dei quali mi ero quasi dimenticata, e sorrido.

6 commenti:

LA CONIGLIA ha detto...

incredibile come un germoglio aiuti a vedere le cose diversamente...pensa a tutti i germogli che hai intorno...
un bacione!

PaolaFrancy ha detto...

cone me, lo sai, sfondi una porta spalancata! non sai quanto questo verde possa essere terapeutico! molto, molto più di quanto pensi.

dai che ce la fai ( sì, lo so, lo dico sempre ... ci provo, dai. )
ciao! paola

RicetteAmoreFantasia ha detto...

La vita va da sè...siamo noi che non riusciamo a tenere il passo, forse solo perchè vorremmo spingere in altre direzioni.... bho non lo so ma che dire andiamo avanti no!? vediamo cosa ci porta la nuova stagione...

Simona ha detto...

Che bel blog!
La mia mente vive una perenne primavera, germoglia ininterrottamente da quando sono nata...
Ti invito a visitare il mio nuovissimo blog, cerco sostenitori!!!!
Ti ho inserita tra i miei blog preferiti perchè mi piace proprio questo blog!
Simo

Gallinavecchia ha detto...

@ Simona - grazie della visita :)
Difficile però contraccambiare, il tuo profilo risulta non disponibile!

Simona ha detto...

Ops!!! Penso di aver risolto, comunque, il mio blog è www.atuttotondi.blogspot.com
Ciao

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin