sabato 25 luglio 2009

Ancora ciliegie

Dopo un periodo senza precipitazioni, è arrivata un’altra grandinata di splendide ciliegie sul pollaio e, in barba alla colonnina di mercurio impazzita nelle strade infuocate, che per fortuna la mia casa è un’oasi di frescura, ho acceso il forno ed ho sperimentato la ricetta della torta di ciliegie e mandorle che Becca54 mi aveva gentilmente lasciato nei commenti al mio strudel di ciliegie, apportandovi qualche leggera variazione, vuoi perché la farina di mandorle era introvabile e vuoi perché non posso resistere alle nevicate di zucchero a velo. Il risultato è stato una torta friabile, non molto dolce come piacciono al Galletto, che ogni tanto devo far contento pure lui, ottima a colazione insieme al caffè. Semplicemente deliziosa.

Torta di ciliegie e mandorle

Ingredienti:

40 ciliegie nere
150 gr. farina
100 gr. di granella di mandorle
80 gr. di zucchero
80 gr. di burro morbido
2 uova
mezza bustina di lievito
mezzo cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di sale
zucchero a velo

Preparazione:

Lavare le ciliegie, privarle dei gambi e snocciolarle. In una ciotola lavorare le uova con lo zucchero. Aggiungere la farina, il lievito, il burro, la cannella e un pizzico di sale ed amalgamare bene il tutto. Versare la granella di mandorle e incorporarla all’impasto. Versare l’impasto in una tortiera di diametro cm. 24, unta con burro e infarinata. Affondare nell’impasto le ciliegie e cuocere in forno caldo a 180° per circa 35 minuti. Lasciar raffreddare a temperatura ambiente e spolverizzare con zucchero a velo.

4 commenti:

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

Mmmmhhhh, non vedo l'ora di partorire, anche per poter di nuovo permettermi qualche golosità come questa!
Posso darti anche io una ricetta della mia nonna?

Ingredienti per 8 persone
500 gr di ciliege
140 gr di zucchero
1 cucchiaino di cannella in polvere
2 uova
80 gr di pangrattato
la buccia di un limone grattugiata
poco burro
pochissima farina per lo stampo
Preparazione
Snocciolare le ciliege con l'apposito attrezzo.
Sbattere bene i tuorli delle uova con lo zucchero, poi incorporare la cannella, il pangrattato, di cui si sarà rosolata una metà con pochissimo burro, la buccia di limone ed infine i bianchi montati a neve ferma.
Versare il composto in uno stampo rotondo imburrato e infarinato e adagiarvi le ciliege, cercando di formare dei cerchi concentrici a partire dal centro verso i bordi.
Cuocere in forno a 180° per circa mezz'ora/40 minuti. Lasciare raffreddare bene prima di sformare.

Anonimo ha detto...

Ciao, hai mai provato la ricetta della torta di ciliege che da il cavoletto ?
http://www.cavolettodibruxelles.it/2008/07/la-torta-di-ciliege
(che poi non è sua, ma l'ha ripresa...). Per me è LA torta ;-)
per la farina di mandorle basta metterle nel mixer, che costa molto meno...
Lho fatta qualche giorno fa e il problema, per me, è starci lontano.... faccio come la nonna della Findus, chiedo piano se qualcuno ne vuole e se nessuno risponde...: "e si vede che non ha fame...!" e la mangio io :-)
oldhen

Anonimo ha detto...

Ho dimenticato, io uso uno stampo da 26 che va benissimo, l'impasto sembrapoco quando lo versi, ma lo devi allargare fino ai bordi con un cucchiaio e poi affondarci le ciliege una a fianco dell'alta. Cresce bene in cottura e viene della misura giusta.
Il tocco particolare è il rivestimento dello zucchero di canna a piccoli granellini... slurp!

Gallinavecchia ha detto...

@ Valeria e Oldhen - grazie, alla prossima pioggia di ciliegie non avrò che l'imbarazzo della scelta!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin