venerdì 25 giugno 2010

Un blazer per dimenticare

No, sarebbe meglio dire per ricordare, sì, per ricordare sempre. Di non aspettare mai, di non dormire sugli allori, rimandare, posticipare, pensare che figurati se proprio a me. Non dobbiamo farlo mai. L’abbiamo tolto in tempo, mi ha detto senza tanti preamboli il dermatologo dopo aver letto il risultato dell’esame istologico appena giunto per posta, stava diventando un melanoma. L’ho guardato come imbambolata. Mi ha sorriso e dato un buffetto sulla guancia, per un pelo. Poi mi ha salutata e mi ha detto di rivedersi a settembre. Sono uscita nuovamente da quello studio con gli stessi pensieri di un mese fa, che frullavano e si rincorrevano come uccellini in una voliera sbattendo le ali di qua e di là. Per un pelo. Mica mi è piaciuta molto quella frase, anzi per niente. Ho ripensato al fatto che in realtà sarei dovuta tornare al controllo in marzo ma il cataclisma familiare che mi stava travolgendo aveva fatto sì che avessi rimandato, prima poco e poi di più, fino ad arrivare a maggio. Per un pelo. Chi lo dice quanto sia lungo un pelo, forse un altro mese non sarebbe bastato, o forse altri sei, o dodici. Non riesco a sentirmi sollevata. Avverto un peso in gola, una via di mezzo tra una pallina da tennis e un ferro da stiro, non si muove da lì. Intimorita. Ansia da tagliare col coltello, più spessa e densa della nebbia invernale. Poi mi scuoto. Per un pelo. Vabbene, per un pelo, ma adesso basta con i peli. D’ora in avanti la lunghezza la misureremo in iarde, chilometri, miglia nautiche e magari anche parsec. Ho deciso. O perlomeno ci proverò. Mi guardo in una vetrina e sorrido al mio riflesso. Entro da Zara, vedo un blazer grigio perla, me lo provo, perfetto, capisco di essermene già innamorata. Non ci penso mezzo secondo e vado in cassa a pagare questo regalo che ho deciso di farmi così, all’improvviso. Per festeggiare me stessa, per le tre candeline di questo mio angolo terapeutico che è diventato così importante per me, ma soprattutto, per ricordare.

10 commenti:

Alex ha detto...

Ti ho letta in silenzio finora, aspettavo questo post col cuore in gola, non sono riuscita a commentare, ma c'ero. Tiro un sospiro di sollievo e vorrei che le tue parole apparissero a caratteri cubitali davanti agli occhi di tutti. Per un pelo. Fiuuu, ma hai ragione, cavolo, quanto è lungo un pelo?
Ti abbraccio

Ro ha detto...

Mentre ti leggo ho i brividi..
Ammiro il tuo coraggio e la tua forza nell'affrontare e nel condividere tutto questo..
1B
Ro

Anonimo ha detto...

finalmente è arrivato il post che tanto ho aspettato facendo un salto sul tuo blog ogni giorno. Ed ora tiro un sospirone insieme a te! Ti abbraccio forte come si fa con un amica. Un bacio Cristina

Anonimo ha detto...

Aspettavo anch'io il risultato di queste analisi, senza poter chiedere per discrezione e mancanza di confidenza, ma con una strana ansia, dovuta alle tue parole, che sono sempre misurate, ma da cui traspariva preoccupazione!
Sarà pure solo un pelo...ma siamo cascate dalla parte giusta e va bene così!
Un abbraccio da un'amica virtuale, ma presente
Sof

silvia ha detto...

adesso, per festeggiare, propongo una mega ceretta di gruppo. sembra che 'l'estate sia arrivata" no? mi sembra il momento giusto!

PaolaFrancy ha detto...

ecco. brava, questo è lo spirito giusto!
sarà stato anche un pelo, ma intanto quel pelo ti ha salvato.

e poi lo shopping è sempre terapeutico.
sono sicura che sarai bellissima con quel blazer grigio perla.

un abbraccio, paola

PaolaFrancy ha detto...

allora. ho visto dopo il link dell' intervista e me la sono sentita tutta.
prima di tutto ... hai un nome molto bello.
e poi ... sei davvero stata molto brava, cavoli. io avrei veramente tremato dall' inizio alla fine.
cosa che magari avrai fatto anche tu ... ma ti assicuro che sei sembrata sicurissima.
i complimenti ricevuti da maurizio costanzo non sono uno scherzo ... un po' perchè è molto critico e un po' perchè è una persona veramente molto intelligente.

ancora brava,
ciao, paola

Anonimo ha detto...

Molto bene: lo dicevo che hai fatto bene a mangiare il gelato al pistacchio… ;)
Maria Grazia

Moky ha detto...

Carpe blazer :)
Grazie per avermelo ricordato.

Juliaset ha detto...

Io comunque quel pelo lo voglio festeggiare...alla tua salute, cara!:-*

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin