mercoledì 18 marzo 2009

Juta, feltro e tanto amore

Eccolì lì gli ingredienti, ammassati gli uni sugli altri in un simpatico disordine che solo a guardarli già avverto il formicolio alle mani che dovranno piegare, infilare, tagliare, infiocchettare e soprattutto non rubare, che per me un confetto tira l'altro molto più delle ciliegie. Il tutto a notte fonda, ben inteso, che questo genere di operazioni mi è possibile solo in tale orario, quando la casa tace e si può far qualcosa con calma senza correre il rischio di essere interrotta ogni minuto. Nate nel cuore della notte, tra uno sbadiglio e un Matrix in sottofondo, queste bomboniere saranno ancora più intime, più soffuse, più mie. Guardo gli ingredienti di questa ricetta e sorrido, di un sorriso strano, tirato, ancora un po' velato dall'ansia, che nonostante le nuvole all'orizzonte si siano fortunatamente trasformate in una leggera foschia che forse si dissolverà al sole, siaringraziatoiddio, pare ci sia stato un ripensamento o forse solo un ravvedimento, la preoccupazione mi tiene ancora per mano e mi sento frenata, insicura, in cerca di equilibrio. Lo ritroverò lentamente, nelle piccole grandi cose di tutti i giorni, come questi sacchettini per il giorno della pulcina che mi accingo ad iniziare, fatti di juta, feltro, tulle, nastri e soprattutto tanto amore.

8 commenti:

lerinni ha detto...

gli "ingredienti" son bellissimi! immagino che il risultato finale lo sarà ancora di più!

fux ha detto...

Bellissimi ingredienti!
Brava bravissima. Mi raccomando, poi, di farci vedere l'opera finita.
Curiosità. Ma quei bei fiorellini li hai già comprati così o sei una maga della mitica Sizzix che io non ho mai visto usare?
Un abbraccio come quello di Firenze.
Baci.

Raffa ha detto...

Gli ingredienti sono spettacolari; ci accomunano anche questi preparativi, oltre che le tonalità scelte.
Per il resto, altre mani assembleranno le mie, che quest'anno tutto ha congiurato contro la realizzazione lenta di ghirigori crocettati.
Un abbraccio, e tutti gli "incroci" che avrei voluto scriverti all'altro post (ma che non venivano registrati): che la "sciarpa" torni ad essere una sciarpa caldissima e basta.
In bocca al lupo
Raffa

Gallinavecchia ha detto...

@ fux - i fiorellini? comprati così: sono solo una maga del bancomat ;-)

Sally ha detto...

Buongiorno! Che bel materiale, credo proprio che verranno bomboniere carinissime. :o)
Scusa se mi intrometto così, meglio che mi presenti: sono Cristina, gallina toscana anch'io e anch'io già in età per fare buon brodo... :o))
Ho trovato il link al tuo blog sul sito di Julie Williams - pensa te che giro - e mi è piaciuto davvero, così via via passo a vedere come procede qua. Spero non ti dispiaccia se ogni tanto ti lascio un saluto. :o) Direi che dal profilo abbiamo molti interessi in comune, in particolare viaggi e knitting, quindi l'aria che respiro qui mi risulta assai familiare. Passa pure tu da me quando vuoi se ti va, mi farebbe solo piacere. ;o)
Buona giornata a te e in bocca al lupo per tutto. E buon divertimento con la juta e tutti quei fiorellini..!

miciapallina ha detto...

Che meraviglia!
Le vorrei anche io le bombonierine tutte fiorite che sanno di primavera.... ma tu sei una vera gallinella doc e la pulcina da grande si ricorderà bene questo giorno!
Anche con le nuvole!

nasinasicolorati

giulia ha detto...

I pezzi da assemblare sono strepitosi!!!! Chissà che belle che verranno le bomboniere!!!! Io per ora mi sono cimentata solo in quelle per il battesimo di Andrea... E hai ragione che FATICACCIA!!! però lo rifarei!!!!
Un bacione e buon week end giulia

Annachiara ha detto...

C'hai le mani d'oro te!

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin