lunedì 26 maggio 2008

Il quasi-compleanno

Nascere nel cuore dell'estate è sotto molti aspetti una fortuna, tranne il caso in cui si desideri festeggiare il compleanno con i propri compagni di classe. Si può optare per una festicciola con gli amichetti di spiaggia e i vicini di ombrellone, si può decidere per un barbeque notturno rinfrescato da anguria e ghiaccioli, si può perfino scegliere un divertente party in piscina, ma se si cerca di organizzare una festa con i compagni di scuola si può esser certi di andare incontro ad una delusione. I compagni di classe, perlomeno quelli della picci, già nella seconda metà di Giugno, pochi giorni dopo la fine delle lezioni, iniziano lentamente a migrare verso campeggi al mare, nonni in campagna e case in montagna, per diventare in Luglio e Agosto una specie praticamente estinta. Così, l'unica soluzione è giocare d'anticipo ed è qui che è nata l'idea del quasi-compleanno, giunto quest'anno alla sua terza edizione, come terza è la classe della pulcina che sta giungendo a conclusione. Se la prima edizione aveva coinvolto tutta la classe più qualche pesenza esterna tra amichette di danza e parentado assortito, dalla seconda edizione la pulcina ha preferito passare ad una festicciola più intima che vede coinvolti solo gli amici del cuore. Così, distribuendo gli inviti in segreto per non far torto agli esclusi, passando velocemente cartoncini di mano in mano all'uscita di scuola neanche fossi stata una spacciatrice, siamo giunti ai festeggiamenti del quasi-nono-compleanno che si è svolto accompagnando il branco di piccole jene ridens ad uno spettacolo teatrale interattivo, dove tanto per sottolineare il concetto dell'interattività hanno fatto recitare anche Gallina e Galletto, e il bello è che ci siamo diveriti anche noi come bambini, seguito da un'allegra merenda a base di chiacchiere, vispe Terese, risate, regalini e Happy Meal. Pulcina felice Gallina felice, che sembra un proverbio ma che è solo semplicemente la regola di ogni mamma. Sulla via del ritorno un'amichetta le confida con un pizzico di invidia che è proprio bello il quasi-compleanno, così si può festeggiare due volte. La pulcina sorride, si volta e mi guarda sorniona. Mi sa che è proprio vero. Sto già pensando alla versione ufficiale, quella sotto la tiepida luna di Luglio.

11 commenti:

Giovanna ha detto...

la mia oggi ne compie tre e vuoi sapere la forma della torta? un pulcino! auguri anche alla tua

Cinnamon ha detto...

come ti capisco... io sono nata in pieno agosto e per anni i miei genitori mi hanno fatto fare la festa di fine anno (che poi era una scusa x festeggiare il compleanno!) per poi arrivare ad agosto con la classica torta gelato (pasticcerie chiusissime intorno a ferragosto!) e parentado stretto e tutti gli amici già in vacanza da un pò! però è bello, è come festeggiare 2 volte ;-)

ruben ha detto...

Io mi salvavo in corner... ma allora il 4 giugno i bambini andavano ancora a scuola, non avevano genitori che decidevano di anticipare le vacanze perchè a giugno ci sono le superofferte dei villaggi turistici! ma per la principessa Ginevra io direi che un piscina-party potrebbe essere all'altezza!
Baci e... buon finto-compleanno!

thecatisonthetable ha detto...

Se ti scappa una voglia matta di adottare una figliola nata nel cuore del rovente e solitario agosto, e che si è sciolta davanti a tanta dolcezza di mamma... Citofonare thecat(chescendesubitodaltable!)

sandra ha detto...

questo tuo racconto mi ricorda molto il compleanno quasi mai festeggiato del mio fratellino che nato il 25 Luglio immancabilmente perdeva la festicciola con i compagni di scuola... E se devo dirla tutta sono cose che gli sono rimaste, nel senso che adesso ne sente la mancanza, anche se ha 37 anni, e non vuole darlo a vedere.
Brava mamma chioccia, continua così!
baci

Odeline ha detto...

come la capisco..io festeggio il compleanno il 9 luglio ed era sempre un deserto!

Annachiara ha detto...

dovrei prenderti ad esempio, perché la mia grande è nata ad agosto. Un solo dubbio: ma non portava sfiga festeggiare prima? ;-)

LA CONIGLIA ha detto...

che idea bellissima!!!mi sa che io invece mi festeggio il post compleanno: il mio è in pieno inverno e sempre in giornate assurde...se magari lo festeggio il 27 luglio con la luna e i ghiaccioli mi sa che ci guadagno...tranquilla, ti pago le royal...ty(come diavolo si scrive?!?)

i roberti ha detto...

sono stata fortunata? mia figlia è nata la settimana di ferragosto, ed è tutto dire, ma lo stesso giorno del compleanno della zia preferita (strana coincidenza), quindi non aspetta altro che raggiungere la zia (in altra città) e passare 3-4 giorni di vera festa...sperando che non cambi idea!! complimenti per il tuo coccodè!!
roberta
http://www.robertafilavafilava.blogspot.com/

Gallinavecchia ha detto...

@ Annachiara - sai, da (in)degna nipote di una nonna ultrasuperstiziosa... io non lo sono per niente! Tanto, secondo me, le scaramanzie non servono a un bel nulla: la sfiga, ahimè, è sempre in agguato e i colpi di c--o ormai son così rari che mi vien da pensare si siano estinti ;-)

Laura ha detto...

Anche la mia compie 9 anni a luglio. Non festeggiamo con gli amichetti del mare ma ogni anno faccio la festa di carnevale con i bambini di classe... E lo stesso ho sempre fatto anche con il mio secondo che è di agosto....Quindi la sfiga è che...festeggiano due volte!!! ;)

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin